445.Contentezza

445.Contentezza

Contentezza è quel sentimento che ci permette di vivere in pace con noi stessi, felici di essere chi siamo e di quello che abbiamo, crescere le nostre famiglie in armonia con le persone e con l’ambiente che ci circondano.

Ho fatto di “Eccesso è il mio successo” il mio motto. La mia continua ricerca nel mondo della moda è sempre stata la mia grande fonte di ispirazione. Una continua infusione di vitalità. Ogni collezione deve essere migliore della precedente, nuove idee, colori e tecnologie applicate ai tessuti e ai pellami.

Così come gli atleti competono contro se stessi spostando la barra un po’ più in alto ad ogni allenamento. È normale, ricercare la perfezione fa parte della nostra natura. Migliorare le nostre prestazioni, creare collezioni sempre più belle, interessanti, colorate, uscire dagli schemi classici, creare nuove tendenze…

Ormai mi conoscete, avete capito che in fondo sono una persona semplice. Mi trovo a mio agio in ogni situazione. Ogni volta che penso alla mia vita, la mia grande avventura, mi torna in mente la mia mamma, i suoi insegnamenti, il suo modo di fare, la sua compostezza. I suoi modi erano semplici e gentili. Ho imparato la contentezza dalla mia mamma, lei era in grado di risolvere ogni difficile situazione la vita le prospettava, anche le più difficili. Il suo dolce sorriso è sempre impresso nella mia mente, così come il suo modo di porsi, sempre così gentile.

Quello che ho imparato girando il mondo è che le persone semplici, quelle che hanno la gentilezza nel loro sguardo, quelle che sanno apprezzare ogni piccola gioia hanno di fatto trovato il segreto della contentezza. Non vuol dire sapersi accontentare ma significa saper godere ogni giorno quello che la vita ci dona, sapersi guardare intorno, apprezzare chi siamo ed essere grati per quello che abbiamo.

Quello che possediamo non riesce a darci la felicità. La contentezza parte dal profondo del nostro cuore. Spesso è offuscata dalla vita che ci scorre davanti troppo veloce.

Ho visto bambini giocare con una palla fatta di stracci e ho letto la contentezza nei loro occhi, li ho visti felici, spensierati, grati di passare il tempo con i loro amici.

Non lasciate che una vita frenetica vi allontani dalla contentezza.

I LOVE YOU

Roberto Cavalli Blog