158. What Suffering!

Roberto Cavalli158. What Suffering!

Every Sunday I risk a heart attack. But why? Every Sunday I ask myself the same question, “Why should I suffer, why the hell I should care about Fiorentina?”

But then every Sunday it’s the same emotion. When they lose, I feel nervous for three days…  When they win my week starts well and I seem to be feeling positive!

I’m on the train, I’m on the way back from Turin with my son Tommaso.  We don’t talk about the game. There is not much to say.  The Turin team was playing a very tight  defense against Fiorentina who wasted many good chances.  Luckily a questionable penalty gave us a bit of oxygen, but this was quickly followed by a goal from Turin… a strange one, not easy to interpret.

I missed my beautiful television, the big screen involves me in everything that happens on the field. The thrill of being on the ground is different, but the replays on TV make you better understand what is happening and you can see the referee’s mistakes more clearly!

Then finally the right goal is scored… the perfect action… from the very player who had just been sent on the field five minutes before!  From that moment we also hoped to win… to achieve the sixth consecutive win… that would have been wonderful!  I hoped, but as things developed it seemed impossible… We should be satisfied with a 2 to 2 score.

Without Jovetić, Pizarro, Aquilani and Toni injured you could not hope for too much… but hope is always the last thing to die!

Even today the team is not at full strength.  Our boys showed a lot of determination and will to win. A team like this has not been seen for a long time…

stadio fiorentina torinoNext Sunday we have to regain lost ground. Sampdoria will have to capitulate!

Now I turn to the “dear” friends, cheering with me who have written some nasty comments about me on Fiorentina.it. “I’m not allowed to externalize my rooting for Fiorentina, otherwise I have to endure criticism?” Dear friends do you feel it is right? I’ve never had and probably never will have the financial ability to buy Fiorentina. My investments are dedicated to my work and to the 600 people who contribute to the success of my company.  On this basis even King Midas, as the owner of a football team, would face constant criticism…

When you think that throughout my business career I have promoted the name of Florence around the world without ever receiving a word of thanks… just criticism.

It is sad, but the only criticisms ever leveled at me are from my fellow citizens!

I am a Florentine of humble origins, I built my business from scratch.  

I would prefer that we all value one another for what we have achieved rather than criticize one another for what have not yet accomplished.

Un bacino a tutto il mondo.

I LOVE YOU
Roberto Cavalli

Fiorentina - Torino

Fiorentina – Torino

38 replies
  1. Fiorenzo
    Fiorenzo says:

    SIgnor Cavalli come la capisco, ci sono dei tifosi che non si accontenterebbero mai, e che sono sempre pronti a criticare. Io personalmente la stimo per quello che ha fatto.
    Lei ha tutto il diritto di professare il suo tifo, ci mancherebbe!
    Ieri è stata davvero una partita strana, ma un grosso carattere ci ha portato ad un giusto pareggio con i nostri fratelli Granata.
    Come ha detto lei, la Sampdoria dovrà capitolare!
    Forza Viola!

    Fiorenzo

  2. Alessio Poli
    Alessio Poli says:

    Abbiamo un grande carattere, questa partita l’anno scorso non l’avremmo mai pareggiata, neanche con Messi.
    Dopo la sconfitta dei gobbi ieri, se noi continuiamo a giocare così, ci sono serie possibilità di scudetto.
    FORZA VIOLA!

  3. Gabriele
    Gabriele says:

    Signor Cavalli lasci perdere i “tifosi da tastiera” che scrivono sui vari siti Viola. Spesso non vanno neanche allo stadio e vivono per criticare gli altri., contano come il due di picche quando briscola è fiori.
    Continui a tifare Fiorentina, che và bene così!
    Ieri grande prova di carattere, è da tanto che non si vedeva una Fiorentina così.

    Gabriele Viola

  4. The Fashion Commentator
    The Fashion Commentator says:

    Signor Cavalli,
    Lo sa bene che uno degli sport preferiti dei fiorentini è criticare sempre, tutto e comunque.
    Molti non sanno neanche di cosa si occupa, non conoscono le sue invenzioni, le sue ispirazioni, e la criticano solo per “dar fiato alla bocca”.
    Se le lodi devono arrivare solo da morti e con tanti rimpianti (veda la Fallaci che non le hanno dato nemmeno il Fiorino d’Oro), meglio godersi la vita a pieno e sopportare le inutili critiche.
    Buona giornata,
    Alessandro

  5. Francesco Tola
    Francesco Tola says:

    Grande Cavalli!!!
    E’ vero che sofferenza….che sofferenza!!! 🙂
    Ma che spirito questa Viola…mamma mia che spirito…L’anno scorso una partita del genere non l’avremmo mai vinta!
    E come si diceva ieri sera, meglio aver pareggiato con il Torino che con un’altra squadra…
    Poi, riguardo i commenti che alcuni “tifosi” ti hanno scritto su Fiorenitna.it, lascia perdere, guarda ti copio un commento che hanno appena scritto alla tua replica che hai mandato oggi a Fiorentina.it:

    “Cavalli te sicuramente non sei un aficionado di questo sito, sennò ti renderesti conto che molti criticherebbero anche il Dalai Lama. Quindi vai tranquillo.”

    Questo per farti capire che ci sono delle persone che veramente farebbero meglio a cambiare squadra, città, regione, nazione, PIANETA! 🙂

    Ora battiamo la Sampdoria, e andiamo avanti…..

    FORZA VIOLA!

    Un Abbraccio

    Francesco Tola

  6. Lorenzo
    Lorenzo says:

    Roberto, lascia perdere gli pseudo tifosi, e vai avanti per la tua strada.
    Ci sono tantissimi Fiorentini che ti stimano, e che ti vogliono bene.
    Un caro saluto Viola

    Lorenzo.

  7. Paolo
    Paolo says:

    Signor Cavalli,
    Sono un suo estimatore da diversi anni, e mia moglie non si fà certo mancare un abito Cavalli nel suo guardaroba.
    Da parte mia ha tutto il rispetto e sincera ammirazione per quello che fà.
    Lasci perdere le critiche inutili di persone inutili.
    La saluto
    Palo da Torino, sponda Granata!

  8. massimo
    massimo says:

    Grande! Grande! Grande!
    E’ bello vedere un personaggio che mostra i propri sentimenti, lo fa sentire piu’ “normale” ma sopratutto e’ un ORGOGLIO vedere come mostri la fede viola!

    Non badare a chi critica, il 2002 e’ stato un anno orribile per noi viola e anche io speravo in qualche imprenditore-tifoso che magari ci salvasse dal fallimento, evidentemente doveva andare cosi.

  9. Iacopo
    Iacopo says:

    Cavalli uno di noi!!
    Non dare retta a questi 4 cialtroni che ti criticano, loro la curva manco sanno come è fatta.
    Guardiamo la classifica e godiamo!

    FORZA VIOLA!!!

    Iacopo

  10. Marisa Iemmano
    Marisa Iemmano says:

    Che sofferenza davvero!
    Comunque grande soddisfazione alla fine. Pensi che Ieri Marco (il mio figlio più piccolo, ha 5 anni) dopo aver visto parte della partita con me, la sera a cena ha detto: Mamma, quando riguardiamo la Fiorentina?
    Piccola Viola crescono! 🙂

    La saluto con tanto affetto.

    Marisa

    • Roberto Cavalli
      Roberto Cavalli says:

      E’ vero….. Marisa….. ero a Torino con mio figlio Tommaso che ho portato con me a vedere la Fiorentina da quando era un bambino…… Mi ricordo di un grande tafferuglio dopo una partita con la Roma…. lo tenevo stretto al mio petto per proteggerlo da chi ci stava spingendo……. Oggi Tommaso ha 40 anni e…… è lui a proteggere me….. ci divertiamo insieme come …ieri !!!

  11. Alessandro Ottoboni
    Alessandro Ottoboni says:

    Ciao Sig. Roberto seguo il suo blog ma non commento mai, ma questa volta trattandosi di calcio, dove si può dire tutto e il contrario di tutto tanto poi la domenica dopo si viene puntualmente smentiti, mi lascio andare. Domenica proprio contro la mia Samp vi volete rifare ! Due squadre la Samp e la Viola,che mi sembra, prima di tutto sono simpatiche, al contrario dei grandi club che con la loro arroganza finiscono inevitabilmente per essere antipatiche. Ancora poco del calcio di oggi mi piace, dove conta solo la vittoria,ma le squadre come le nostre quando vincono lo fanno con grande rispetto degli avversari, e me lo consenta con più merito. Spero che domenica sia una bella partita, un caro saluto a lei e a tutti i tifosi viola ( Tola e Yuri in particolare ) e forza Samp. Alessandro.

  12. Elisa
    Elisa says:

    Roberto!!!
    Sono Elisa da Firenze, che bello quello che scrivi !
    Ho 35 anni, tifo Viola da 20 anni e mi vesto Cavalli da 35 🙂
    Un mio amico mi ha detto di questo post, che dire sei proprio “uno di noi!”
    Ti mando un Bacione Viola!

  13. Francesco Tola
    Francesco Tola says:

    Grazie Alessandro, ricambio il caro saluto e la stima e simpatia per la tua squadra.
    Che vinca il migliore domenica sera! 🙂

    Forza Viola!

  14. Angela
    Angela says:

    Come le dona la sciarpa Viola Signor Cavalli! 🙂
    Le auguro tutto il bene di questo mondo, a lei, la sua famiglia, i suoi amici e alla nostra Fiorentina!

    Angela Fiorentina DOC

  15. Nadia
    Nadia says:

    Roberto, sei un GRANDE ARTISTA che ha fatto cose straordinarie portando alto il nome di Firenze in tutto il mondo… Grazie a te, ancora oggi la nostra città si conferma madre dell’arte e dei grandi artisti.
    E’ una cosa bellissima, le tue creazioni, che sono opere d’arte, vivranno in eterno accanto a quelle dei grandi del passato… Come fiorentini siamo veramente ma veramente fieri di te !
    Ti sei fatto da solo tra mille difficoltà , hai lottato, hai lavorato e questo ti rende anche un GRANDE UOMO !
    Non pensare alle “critiche” di chi purtroppo ha una visione troppo limitata per capire le cose grandi, focalizza il tuo pensiero su chi ti vuole bene e crede in te… e siamo davvero tanti !
    TI VOGLIAMO BENE !!!!!!!!!!!
    Un abbraccio… VIOLA, naturalmente !!!!

  16. Anyes Greene
    Anyes Greene says:

    Dear Mr Cavalli,
    What can I say: your city is the most beautiful one I’ve EVER been to, your people are wonderful and I support Fiorentina because there is passion in that team and its supporters. It makes me green with envy that I wasn’t born there myself and I can’t wait to see them play when I come back.
    As artists we are prone to jealousy, undue criticism, prejudice, etc. For sure. It upsets and scares those who haven’t got talent or ability. Our every moves are watched, our weaknesses preyed on.
    But we are the rare few who are truly alive, which is something you demonstrate every day. The thing we do is just carry on being glorious in the most natural way. That is true greatness.

    Now to end here’s a quote I cherish because it gives me the strength to be patient with others who aren’t so fortunate to be well-educated:
    “Prejudices, it is well known, are most difficult to eradicate from the heart whose soil has never been loosened or fertilised by education: they grow there, firm as weeds among stones.”
    Charlotte Brontë (Jane Eyre)

    Much love,
    Anyes

  17. Mirko
    Mirko says:

    Buonasera
    Io del calcio me ne intendo poco perché ho sempre preferito seguire altro e tenere poco spazio dedicato a questo sport…. purtoppo ci sono tifosi (e parlo di tutte le squadre) esagerati… la squadra è una passione è un amore profondo di sane origini…chi supera certi limiti non può considerarsi tifoso e amante di unasquadra! Il vero TIFOSO è colui che rispetta gli altri appassionati anche se amano una squadra differente! Sei un grande uomo pieno di veri principi …principi che un paese come il nostro dovrebbe prendere più in considerazione!
    Sei unico! Grazie di tutto
    Un abbraccio

  18. Marisa Iemmano
    Marisa Iemmano says:

    Wow! Addirittura una risposta diretta,ma che onore!
    La capisco perfettamente Signor Cavalli, anche io oggi difficilmente porterei i miei figli ad uno stadio che non sia quello di Firenze (che è sicuro e civile) tantomeno Roma dove vivo.
    Ma presto li porterò a Firenze, e spero per un traguardo importante!
    Un caro saluto Viola a lei e a suo Figlio.

    Marisa

  19. Nadia
    Nadia says:

    Grazie Roberto, questo meraviglioso pensiero riflette la bellezza della tua anima … è proprio vero quello che dici : VIVERE NEI CUORI DI CHI TI AMA… è la vera, unica, autentica ricchezza …
    Sei un uomo grande, ti voglio bene !

    Un abbraccio… viola (naturalmente)

    Nadia

  20. matteo
    matteo says:

    Non accetti mai critiche, ma Firenze non è New York ci si conosce tutti e chi ti conosce bene sa come sei te, le cattiverie che dici , avoglia a far vedere che è tutto rosa e fiori, la verita’ prude.

  21. Davide
    Davide says:

    “Caro” Matteo,
    E chi saresti te per conoscere così “bene” Roberto? Tra l’altro immagino che tu sia una persona che dal 1940 ad oggi ha fatto almeno le sue stesse cose se non di più, giusto?
    Siamo, anzi “Siete” proprio degli pseudo tifosi invidiosi e criticoni.

    • Roberto Cavalli
      Roberto Cavalli says:

      Caro Matteo, esci allo scoperto e parla……Mi conosci ? quale verità prude ? ….. non ho scheletri sotto il letto,…….. non mi conosci , peccato, avresti tante cose da imparare da me…. sono un vecchio di grande esperienza, e…vorrei divederla con tutti coloro che parlano con il….cazzo……come te !!

  22. Francesco Tola
    Francesco Tola says:

    Caro Matteo,
    Parlo come una persona che conosce personalmente Roberto da più di 10 anni.
    In tutto questo tempo non solo non ho notato mai quello che tu gli imputi, quello che tu dici (tra l’altro, lo conosci direttamente? se si, chi sei?), ma ho notato l’esatto opposto!
    Una persona onesta, sincera, che dice le cose in faccia senza nascondersi, e che, se lo meriti, si fà in quattro per te! Raramente in un personaggio di quel livello ho notato queste qualità.
    Ora Roberto non ha certo bisogno della mia “difesa” (difesa per cosa poi?), ma leggere queste falsità gratuite verso una persona che stimo,verso un amico, non solo mi dà fastidio, ma mi induce ad intervenire dicendo le cose come stanno in realtà.
    Marco, se tu conoscessi davvero Roberto per quello che è, quello che ha fatto e per quello che fà , non scriveresti ciò che hai scritto.
    E sincermanete Ti auguro di poterlo conoscere davvero.

    Francesco Tola

  23. Maia
    Maia says:

    Signor Cavalli, Lei ha fatto molto per Firenze, e questo lo sanno molto bene i fiorentini. A me parlano merabigliosamenti di Lei e di Eva sempre che sono a Firenze. Loro vogliono bene a Lei: non si preoccupare. Lei è il sole di Firenze. FORZA Roberto Cavalli!!!

Comments are closed.